Regolamento

REGOLAMENTO PISTA “KART IN SIDE”

Condizioni di utilizzo Pista Kart in Side in vigore al…..

1. per pilotare i go-kart è obbligatorio accettare il regolamento con dichiarazione di assunzione di responsabilità;

2. il kart è uno sport pericoloso: l’accettazione del regolamento e l’annessa dichiarazione di assunzione di responsabilità comportano la piena presa di coscienza di tale pericolosità;

3. l’utente deve indossare gli strumenti di protezione (casco, paracostole) messi a disposizione dalla società, ed è vietato l’uso della pista in loro assenza; gli stessi devono essere ben allacciati;

4. è  vietato accedere in pista e salire su go-kart con abbigliamento non idoneo (ad esempio: scarpe con tacco, sciarpe, foulard, gonne lunghe, etc.) ed i capelli, se lunghi, devono essere raccolti e sistemati dentro il casco;

5. I kart sono dotati di apposite cinture di sicurezza: è vietato l’uso dei kart senza che le cinture siano ben allacciate

6. l’utente, durante l’utilizzo del go-kart, non deve tenere con sé borse, zaini, macchine fotografiche, telefonini o qualsiasi altro bene che possa interferire con la guida, o disperdersi in corsa; ogni oggetto personale andrà risposto negli appositi armadietti messi a disposizione della società prima dell’ingresso in pista; per il predetto deposito gratuito la società non si assume, in ogni caso, alcuna responsabilità né fornisce garanzia per il caso di furto, danneggiamento o smarrimento di beni, anche lasciati incustoditi;

7. l’utente, per entrare in pista, deve esibire il ticket ed attendere il proprio turno e le direttive degli addetti di pista per la partenza ed il fine corsa;

8. all’utente, durante la corsa è severamente vietato: urtare volontariamente le barriere di protezione e gli altri go-kart in corsa, invertire il senso di marcia, chiudere o cambiare improvvisamente le traiettorie, effettuare sorpassi azzardati, avere una condotta di guida scorretta e pericolosa; è altresì vietato sostare lungo la pista, scendere dal Kart anche in caso di avaria (attendere sempre l’intervento del personale, segnalare il problema alzando un braccio), spostare il Kart spingendolo, o facendosi trainare da altri utenti;

9. L’Utente dichiara di impegnarsi a prestare la massima attenzione a quanto accade in pista anche al fine di rilevare la presenza di eventuali ostacoli, onde segnalarli agli altri piloti ed alla Direzione del Kartodromo.

10. l’utente si obbliga ad attenersi ad ogni direttiva o disposizione impartita dagli addetti di pista, anche attraverso le seguenti segnalazioni visive quali:

Semafori/lampeggianti:

  • semaforo di colore rosso per segnalare accesso alla pista non consentito/obbligo di rientrare immediatamente
  • semaforo di colore verde: per segnalare l’inizio del turno/della gara lampeggiante di colore giallo: situazione di pericolo in pista, prestare maggiore attenzione e precauzione, rallentare.

Bandiere:

  • bandiera a SCACCHI: segnala la fine corsa/fine turno, ed indica non appena possibile il necessario rientro ai box, obbligo di rallentare immediatamente;
  • bandiera ROSSA: segnala pericolo in pista e necessario rientro immediato ai box, fatte salve le esigenze di sicurezza, obbligo di rallentare immediatamente;
  • bandiera GIALLA: segnala pericolo in pista e necessità di rallentare, non sorpassare, mantenere un comportamento prudente, sempre utilizzando la massima prudenza;
  • bandiera VERDE: segnala il via libera, sia all’inizio della sessione che dopo una situazione di pericolo (bandiera gialla);
  • bandiera BIANCA e NERA: unita ad un cartello riportante il numero di kart, segnala che la Direzione di pista ritiene il comportamento dell’utente scorretto; sussiste obbligo di prestare attenzione ed interrompere ogni condotta giudicata pericolosa o antisportiva;
  • bandiera NERA: segnala lo stop immediato di un pilota per comportamento non corretto, con obbligo di rientro ai box, obbligo di rallentare immediatamente;
  • bandiera BLU: indica ad un pilota più lento che sta sopraggiungendo un altro pilota, con obbligo di agevolare il sorpasso.

11. l’utente si obbliga altresì ad attenersi, senza sollevare eccezione alcuna, alle disposizioni impartite dagli addetti di pista, a loro insindacabile giudizio, laddove rilevino contravvenzione alle norme del presente regolamento, in caso di guida scorretta o pericolosa per persone e/o cose, compresa la sanzione dell’allontanamento dalla pista, senza rimborso del ticket;

12. l’utente prende atto che, agli esclusivi fini della tutela del regolare e ordinato svolgimento delle altre manifestazioni e/o eventi già programmati, la società si riserva il diritto di negare totalmente l’accesso alla pista stessa, ovvero impedirlo selettivamente a coloro che, in conseguenza del proprio (attuale o passato) comportamento, siano dalla Direzione di pista ritenuti non idonei ad utilizzare le strutture;

13. l’utente è a conoscenza che è severamente vietato guidare in presenza di patologie e/o sotto l’influsso di droghe e/o alcool, che possono alterare il normale stato percettivo e comportamentale: contravvenendo al divieto, esonera la società da qualsiasi responsabilità in ordine ad eventi dannosi per sé, terzi e persone e/o cose;

14. l’ utente è tenuto a risarcire i danni, fisici e/o patrimoniali e non patrimoniali, ai mezzi ed alle strutture, cagionati a terzi e a SIDE IN KART  di MATRA S.R.L. volontariamente, per la sua condotta imprudente, in violazione delle norme di condotta impartite e delle norme di regolamento, in quanto consapevole che SIDE IN KART di MATRA S.RL.  non ne risponde, a meno che ciò non accada per dolo o colpa grave di SIDE IN KART di MATRA S.R.L. stessa o del suo personale;

15. L’Utente dichiara di esonerare altresì a SIDE IN KART  di MATRA S.R.L. per tutti i danni fisici e/o patrimoniali, che potranno derivargli dal fatto illecito di terzi.

16. L’utente prende atto che la società potrà, in ogni momento ed a proprio insindacabile giudizio, procedere alla modifica/integrazione di tutto quanto riportato nel presente regolamento, con il solo obbligo di fornirne idonea comunicazione al sottoscritto, anche a mezzo email e/o mediante la richiesta di sottoscrizione di un nuovo documento integrativo o sostitutivo.